Laboratorio di Disegno e Pittura di Alberto Parres

 

Il corso di Disegno e Pittura è per tutti, anche per coloro che non hanno mai disegnato o dipinto.
Saper disegnare, dipingere e conoscere la meccanica dell’intelligenza creativa è un diritto di tutti.
Tutti possono imparare a disegnare e dipingere cosi come abbiamo imparato a leggere e scrivere.
Il laboratori per i giovani e adulti è senza limiti di età. Dai 12 anni in su.

Livia Galeazzi dipingendo al corso di pittura

L’uso dell’intelligenza creativa presuppone far uso pieno dell’emisfero destro e sinistro.
Nelle scuole abbiamo sviluppato prevalentemente l’emisfero sinistro che potenza la logica, il raziocinio, il giudizio, e da nome e significato al mondo manifesto.

Nelle varie discipline delle arti si sviluppa prevalentemente l’emisfero destro dando voce allo spazio, all’intuito, ai simboli e al silenzio intenzionale.
Quando i due emisferi sono in armonia e senza conflitto, l’intelligenza creativa di ogni individuo può manifestarsi liberamente e con il giusto spirito critico.
Così ci inoltriamo nell’arte di vedere passando da uno sguardo distratto del mondo alla scoperta di un mondo pieno di simboli, segni, colori e sfumature infinite.
L’arte di vedere è l’essenza della Pittura e del suo Disegno.

ioana2

Ioana Pirlea dipingendo “la famiglia” 2014

Il disegno viene appreso per creare l’anima (ossatura) della pittura.
Nessun dipinto si sostiene e si con-forma se non ha un buon disegno al suo interno, cosi il nostro corpo senza ossa
.Si disegna con il carboncino.

dispi1

veduta del laboratorio

Il carboncino porta naturalmente alla pittura, addizionando, sottraendo,sovrapponendo, e sfumando i segni.
Si disegna dal vero, si scarabocchia, e si impara a disegnare in modo pulito e disinvolto, senza perdere il proprio segno individuale.
La pittura viene fatta con i pigmenti e con dei leganti acrilici o vinilici.
Impariamo a conoscere la natura dei colori,la loro storia e biografia, la chimica che li compone per poi addentrarsi nello studio della cromatica come disciplina dell’essere e della pittura stessa.
Impariamo a conoscere la matematica della pittura; addizionando/sottraendo e sottraendo/addizionando cosi come avviene nell’universo nostro.
Attraversiamo le esperienze pittoriche del XX secolo per conoscere le motivazioni che hanno fatto del Novecento, il secolo delle grandi rivoluzioni culturali, unendo Oriente, Occidente, Africa, Le Americhe e Oceania in un grande villaggio globale, dandoci cosi oggi la possibilità di sviluppare una nuova coscienza e consapevolezza del proprio se nel mondo.
Impariamo a pensare, fare e condividere la pittura nella nostra contemporaneità, risvegliando e coccolando l’eterno bambino dentro di noi.
Facendo pittura troviamo una felicità primordiale, lontani dai canoni prestabiliti dalle consuetudini, riscoprendo cosi il nostro segno creativo nella sua unicità e universalità.
La Pittura è la cosa mentale, veicolo verso realtà più sottili e luminose.
Si disegna e si dipinge su carta da spolvero di 120 grammi, appoggiata a delle superfici in compensato robusto.
La misura di ogni foglio è di 150 cm. X 120 cm.

pittura
Lo spazio e ampio e ognuno occupa una superficie propria di 3,5 metri quadrati circa.
Il numero massimo dei partecipanti,in una sessione di due ore è di 10 allievi.
L’iscrizione è aperta tutto l’anno ed ognuno viene seguito individualmente.
Inizio laboratori dai primi di Settembre fino alla fine Luglio.
La frequenza può essere facoltativa dopo previo accordo con l’insegnante.
Puoi fare una lezione di prova senza nessun impegno.

pittura2
Tutto il materiale per disegnare e dipingere è compreso nel prezzo.

Per ulteriori informazioni, prezzi e orari,  riempire la casella in basso con il vostro nome ed e-mail

 

 

Programma
disegno e pittura

Il programma sotto indicato non è vincolante, per ognuno l’approccio è diverso
visto il diverso livello e gli interessi specifici di ogni partecipanti.
Il laboratorio e diviso in tre trimestri.

Il primo trimestre e incentrato sulla conoscenza del segno/disegno e studi sulla
cromatica e le sue applicazioni nella Pittura.

Primo mese: meccanica del disegno; Teoria della Percezione e Psicologia della
forma, Laboratorio applicativo delle due prime lezioni sperimentando l’unità tra
osservatore, oggetto d’osservazione e processo d’ osservazione.

Approfondimento applicativo del segno nell’espressione propria.

Secondo mese: conoscenza del colore e studio della cromatica; Le varie teorie
del colore e le sue applicazioni. Laboratorio e studio sulla Pittura di Monet,
Cezanne e Matisse.

Distinzione tra esprimere ed esprimersi.

Terzo mese: approfondimento del Disegno, Uso delle luci e ombre, La prospettiva
intuitiva nella pittura, La forza delle linee e la profondità di campo.

Il secondo Trimestre permetterà di conoscere e comprendere le avanguardie
storiche del primo novecento (cubismo, futurismo, suprematismo, surrealismo);

La Pittura dopo il 1945 ad oggi.

Primo mese: laboratorio teorico pratico di cubismo, futurismo e suprematismo.

Secondo mese: il surrealismo nella Pittura e i diversi sentieri d’applicazione in una
realtà esistenziale priva di una logica razionale.

Intuito e logica dell’immagine in azione.

Terzo mese: l’informale e la nuova astrazione, Laboratorio sulla profondità di
campo nel segno e nel colore. Il nero e il trascendente.

Il terzo trimestre diventa un laboratorio autonomo, i partecipanti scelgono la loro
metodologia di ricerca e lavoro, con il supporto dell’insegnante nell’intento di
individuare un percorso proprio,approfondendo la conoscenza e le ragioni del
fare pittura oggi. Si studieranno, gli artisti emergenti contemporanei che
adoperano la pittura e di coloro che pur non facendo uso degli strumenti detti
tradizionali del fare pittura, sono pittori a caratteri cubitali.

 

Contatti

La Porta Blu, Associazione Culturale ONLUS

Dove siamo

Invia un messaggio

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio